LOREM IPSUM DOLOR

Via Settevalli 320 - 06129 - Perugia | infoconsorziofrancescosways@gmail.com +39 370 1106929

Storici e Artistici

7

giu
bastia

La città di Bastia Umbra era originariamente denominata Insula Romana perché bagnata dal Lacus Umber, il lago che anticamente occupava la Valle Umbra. Oggi è un centro ricco di attività commerciali ed eventi. Da vedere la collegiata di Santa Croce e la rocca Baglionesca. Fonte: “La via di Francesco” – Edizioni San Paolo S.r.l.

DETTAGLI

7

giu
Perugia-Centro-Storico

Città di origini etrusche, di cui restano significative testimonianze (come le mura urbiche, il pozzo e l’arco etrusco), in epoca medievale si sviluppa intorno all’odierna piazza IV Novembre, ove sorgono Palazzo dei Priori, la Fontana Maggiore e la Cattedrale di San Lorenzo. La visita di Perugia richiede almeno una giornata intera, per gustare appieno la …

DETTAGLI

7

giu
ripa

L’attuale assetto urbano risale alla seconda metà del 1200, quando Perugia fece erigere un castello di forma circolare, come baluardo lungo la linea di confine con il territorio di Assisi. Fonte: “La via di Francesco” – Edizioni San Paolo S.r.l.

DETTAGLI

7

giu
coccorano

Il conte Jacopo Bigazzini fu un fervente ammiratore di san Francesco e lo accolse spesso nel suo castello di Coccorano, di cui restano pochi ruderi. È invece ancora visitabile la pieve medievale del 1057, nei pressi della “strada della croce”, antico cammino devozionale del ’700. Fonte: “La via di Francesco” – Edizioni San Paolo S.r.l.

DETTAGLI

7

giu
valfabbrica1

La storia della cittadina è legata all’abbazia di Santa Maria in vado fabricae, uno dei più antichi monasteri dell’Umbria. Del complesso monastico rimane la chiesa, che conserva interessanti affreschi di scuola umbra. Da vedere, nel borgo, la chiesa di San Sebastiano e, fuori dal castello, la chiesina della Madonna della Foce (o della Neve) del …

DETTAGLI

7

giu
Castello-di-Biscina

Il bellicoso castello di Biscina, XII secolo, insieme ai castelli circostanti di Giomici, di Vallingegno, di Petroia e di Coccorano, era posto a controllo del territorio lungo i confini tra Perugia e Gubbio. Fonte: “La via di Francesco” – Edizioni San Paolo S.r.l.

DETTAGLI

7

giu
Gubbio

Gubbio è una delle città maggiormente legate alla memoria di San Francesco, forse proprio in virtù del patto di pace che il Santo fece stringere nel 1200 tra gli abitanti e il terribile lupo che divorava la gente. Sorta sulle pendici del monte Ingino, dell’antica Ikuvium si conservano nel museo cittadino le celebri Tavole Eugubine …

DETTAGLI

7

giu
pietralunga_4

Il borgo è posto a dominio della valle del Carpinella. Il territorio è ricoperto di boschi degradanti in strette valli verdeggianti, popolate fin dall’antichità, grazie anche ai ricchi pascoli che fruttarono al paese il nome di Pratalonga. L’11 settembre 1334, Giovanni di Lorenzo di Picardia (Francia), recandosi in pellegrinaggio a Lucca per vedere il Volto …

DETTAGLI

7

giu
cittacastello

Città di Castello si distende lungo l’Alta Valle del Tevere, al confine con la vicina Toscana. Nel 1224, poco dopo aver ricevuto le stigmate, Francesco fu ospite presso la casa della famiglia Salamacchi, situata di fronte all’attuale Monte di Pietà (FF 442). Città di Castello da sempre ebbe un culto altissimo dell’arte: vi lavorarono artisti …

DETTAGLI

7

giu
citerna

Eretto su un colle nell’Alta Valle del Tevere, il paese presenta le caratteristiche di fortilizio con funzioni di avvistamento. Nel centro storico meritano una visita: la chiesa-museo dedicata a San Francesco, per il gran numero di opere d’arte che vi si conservano (fatevi raccontare la misteriosa storia del ritrovamento della madonna di Donatello); la chiesa …

DETTAGLI

Pagina 4 di 512345