LOREM IPSUM DOLOR

Via Settevalli 320 - 06129 - Perugia | infoconsorziofrancescosways@gmail.com +39 370 1106929

Catholic Pilgrimage to Assisi

Catholic Pilgrimage to Assisi

Storicamente parlando, ogni pellegrinaggio ha inizio nel momento stesso in cui, con il cuore e con l’anima, si decide di abbandonare autenticamente una condizione di vita fino a quel momento vissuta materialmente per “connettersi” al sacro. Questo termine deriva dal latino peregrinus e ha in sé il senso più profondo dell’umiltà e di una vita priva di comodità e di agi e invece devota alla povertà materiale e alla ricchezza spirituale.

L’Umbria, che così sapientemente unisce in sé arte e natura, si manifesta al turista come terra mistica e spirituale, accompagnandolo in uno straordinario cammino simbolico lungo la via di San Francesco.

L’essere pellegrino in questa terra risponde al più profondo bisogno e desiderio di “vivere l’esperienza”, di avvicinarsi a un più autentico rapporto con la spiritualità, ritrovando lungo le vie francescane un nuovo senso di pace e di armonia con ciò che ci circonda.

Ciò che l’Umbria custodisce gelosamente è la possibilità di vivere l’esperienza del pellegrinaggio religioso e del contatto sincero e genuino con la natura, ripercorrendo i passi di San Francesco e la sua storia che ha inizio nella città di Assisi, conosciuta in tutto il mondo come città della pace. È qui che San Francesco vive la sua spoliazione ed è da qui che il Santo inizia il suo cammino verso Gubbio, dove giungerà non per trovare accoglienza ma per darne.

Gli itinerari religiosi che accompagneranno alla scoperta del Santo e della sua vita potranno aprire le porte, se si vorrà, anche all’immenso ed inestimabile patrimonio artistico che la regione ha da offrire. Natura, arte, religione e dunque accoglienza, ospitalità e un ritrovato benessere spirituale sono solo alcuni dei motivi per i quali scegliere l’Umbria.

Terra di Santi (San Benedetto da Norcia, Santa Rita da Cascia, Santa Chiara), adagiata nel centro d’Italia, caratterizzata dal verde delle colline e dal fragore delle acque, attenta e concentrata nel custodire e nel condividere i suoi valori e le sue tradizioni, l’Umbria traduce la necessità di creare un distacco dalla frenesia quotidiana per immergersi in un’atmosfera apparentemente fuori dal tempo.

Questa piccola grande regione lascia così al pellegrino la possibilità di scegliere e di aderire profondamente ai motivi del suo pellegrinare: si scoprirà tutta la bellezza di questo “vagare mirato” e ognuno potrà trarne insegnamento e benefici.

Meta di pellegrinaggio tutto l’anno, l’Umbria è sempre pronta ad accogliere chiunque desideri scoprirla per prima volta o farvi ritorno non soltanto come turista ma come pellegrino.

2 0 0 0 0