LOREM IPSUM DOLOR

Via Settevalli 320 - 06129 - Perugia | infoconsorziofrancescosways@gmail.com +39 370 1106929

Campagnano di Roma – La Storta

Campagnano di Roma – La Storta

Da Campagnano di Roma a La Storta (km 20,7)

Fondo: misto, in massima parte sterrato
Tempo di percorrenza: 5 ore
Difficoltà: facile

A Campagnano (97) prendere la strada provinciale n. 10 per Formello fino agli impianti sportivi(98), poi salire per via Maria Bona, seguire quindi le indicazioni della via Francigena, passando per il parco di Veio ed il santuario del Sorbo (99).
Nei pressi di Formello (100), si può evitare il passaggio nel centro del paese prendendo Via di Monte Madonna, poi a destra via di Grottafranca, quindi a sinistra via della Spinareta, via Baccanello e via della Ficoraccia fino a giungere alla confluenza sulla sp 12 Formello —La Storta (Olgiata) nei pressi del cavalcavia sulla SS 2 Cassia . Evitare tale nodo stradale voltando prima a destra verso il nuovo ponte sul Cremera (101) costruito appositamente da Astral su nostro suggerimento. Dal ponte in breve si raggiunge attraverso una strada sterrata guidata da transenne alla romana a via Antonio Battilocchi che ricalca il tracciato originario della via Amerina prima della conquista romana della città di Veio del 396 a. C. e che si dirige direttamente dentro le “mura”dell’antica città passando accanto alla famosa tomba dei Leoni Ruggenti (la più antica dipinta dell’Etruria) e attraversando l’attuale Formellese. Non esiste più alcuna costruzione della vecchia Veio: la cinta muraria si intuisce per l’andamento orografico del terreno. Ma la strada che sale e poi spiana per circa 400 metri ci conduce agli scavi dell’antico foro (entrando a destra nel secondo varco). (102)
Attraversare l’area della città antica e se non è lunedì si può visitare lo scavo e la ricostruzione del Santuario etrusco del “portonaccio”, prima di giungere alla “mola”, un vecchio mulino con suggestivo sbarramento per la condotta forzata posta sopra il passaggio stradale antico. Si raggiunge il cimitero di Isola Farnese e si prosegue fino alla falda del paese dove c’è per gli assetati il primo “nasone” (103) di ottima acqua fresca degli acquedotti romani; poi si gira subito a destra per raggiungere La Storta in circa 3 km; la residenza delle Poverelle, via Baccarica 5, si trova nei pressi della cattedrale dei Sacri Cuori di Gesù e Maria (104) ricostruita in seguito alla distruzione avvenuta durante la seconda guerra mondiale. Ai piedi della cattedrale c’è la cappella (anche essa ricostruita) che ricorda la famosa visione di S. Ignazio di Loyola, pellegrino a Roma, fondatore della Compagnia di Gesù. Santa messa nella cappellina tutte le mattine alle 8.

Da La Storta a Campagnano di Roma (km 20,7)

Dalla cattedrale/cappella della Visione di S. Ignazio (104) prendere per Isola Farnese. Giunti sotto l’abitato (103), voltare a sinistra verso il cimitero e gli scavi di Veio, attraversare il ponticello della “mola” e la zona posta entro l’antico recinto delle mura di Veio. Giunti in alto nella zona foro (102), al primo incrocio prendere a sinistra verso ovest, attraversare la SP 12a che va verso Formello e proseguire su via Antonio Battilocchi per scendere attraverso un percorso guidato con staccionate alla romana verso il nuovo ponte sul Cremera (101). Proseguire quindi dopo il sottopasso Cassia verso sinistra su via della Ficoraccia, un piccolo tratto di via Baccanello, quindi via della Spinareta. Si giunge in via Grottafranca, da dove eventualmente si può raggiungere il centro di Formello (100). Dirigendosi invece verso via di Monte Madonna si prende quasi subito a sinistra per l’indicazione “il Sorbo”. Si tratta del Santuario della Madonna del Sorbo (99) che si trova a metà strada tra Formello e Campagnano, all’interno del Parco di Veio. Giunti al santuario si prende a sinistra e si prosegue fino ad incontrare un bivio a destra di via delle Piane che sale fino Monte Razzano e poi si scende per via di Maria Bona in prossimità della piscina comunale e si va a confluire sulla SP 10 a, accanto agli impianti sportivi (98). che in breve giunge sulla piazza principale di Campagnano Romano di fronte alla porta per il centro storico. Chi alloggia al centro parrocchiale (97), deve proseguire a sinistra per circa 500 metri. Comunque basta seguire l’indicazione della freccia gialla e del pellegrinetto dello stesso colore che indicano la strada verso Santiago sin dall’inizio di via della Ficoraccia/Formello.